CAI Sezione di Pavia

Via Colesino, 16 - 27100 Pavia

La realtà è il cinque per cento della vita. L'uomo deve sognare per salvarsi.
Walter Bonatti

News

Chiusura sede

Dal 21 Dicembre al 6 Gennaio la sede sarà chiusa per festività natalizie.

Iscrizioni weekend Val Brembana

Martedì 17 Dicembre si apriranno le iscrizioni alla due giorni con le ciaspole in alta val Brembana - rif. San Marco.

Iscrizioni scialpinismo

Martedì 10 Dicembre si apriranno le iscrizioni alla due giorni di avviamento allo scialpinismo e alle gite di due giorni di scialpinismo.

Presentazione corsi Sci di fondo

Martedì 10 Dicembre alle ore 21 presso la sede ci sarà la presentazione dei corsi di avviamento allo Sci di fondo e Sci escursionismo fuori pista avanzato.

Apertura iscrizioni corsi e uscite Sci di fondo

Martedì 19 Novembre si apriranno le iscrizioni ai corsi di avviamento allo Sci di fondo e Sci escursionismo fuori pista avanzato. Sarà inoltre possibile iscriversi a tutte le uscite.

Prossime attività:

La montagna non è un semplice “belvedere”, bensì un mondo privilegiato per sperimentare ogni aspetto della vita
Nives Meroi

Attività 2020

L’escursionismo è la disciplina che accoglie il maggior numero di soci. E’ praticabile da tutti, basta scegliere l’escursione con il grado di difficoltà adeguato alle proprie capacità e stato di allenamento. Proponiamo uscite giornaliere, generalmente domenicali, con partenza e arrivo a Pavia (trasporto con bus o con mezzi propri) e alcuni finesettimana con pernottamento in rifugio.

Le escursioni in ambiente innevato richiedono l’utilizzo di racchette da neve (ciaspole) con percorsi evidenti e riconoscibili, con facili vie di accesso, di fondo valle o in zone boschive non impervie. Ogni partecipante dovrà dotarsi di ARTVA, pala e sonda. Per coloro che ne fossero sprovvisti, c’è la possibilità di noleggiarli con un costo aggiuntivo di € 5 da comunicare all'atto dell'iscrizione.

Lo sci di fondo è uno sport invernale, appartenente al gruppo di sport dello sci nordico. Le uscite sono dedicate sia ai principianti, per acquisire le tecniche di base, sia a chi intende migliorare le tecniche successive e la resistenza fisica.

Lo sci alpinismo è una disciplina sciistica/alpinistica che si pratica tipicamente al di fuori da impianti e piste attrezzate come attività a sé stante oppure come modalità di avvicinamento invernale a percorsi prettamente alpinistici. Regolamento scialpinismo

Filtro tipologia
  • 27 Novembre
    Apertura anno sociale 2020
    Sala Magenes, Collegio S. Caterina
    Nel corso della serata:

    Presentazione del programma delle attività 2020.

    “AMA DABLAM” salita al “Cervino” dell’Himalaya, presentazione e immagini di Davide Chiesa, alpinista e scrittore.

    Salite su montagne extraeuropee, presentazione e immagini di Luca Montanari, guida alpina. Locandina
    Luogo:Sala Magenes, Collegio S. Caterina, via S. Martino ore 21
  • 19 Gennaio
    Sicuri sulla neve
    Lombardia
    Partecipazione alla giornata “SICURI SULLA NEVE” con Soccorso Alpino. Sono invitati tutti coloro che svolgono attività invernale.
    EAI
    Uscita organizzata in collaborazione con la Commissione Scialpinismo
  • 2 Febbraio
    Alpe Solcio
    Alpe Solcio(Vb)
    Suggestivo itinerario, dapprima in un bosco di conifere, poi in ambiente aperto e molto panoramico fino a giungere al Rifugio Crosta(1751m)
    EAI
    800m
    5
    Stefano Bonfoco, Federica Baldelli
  • 15-16 Febbraio
    Rifugio passo San Marco
    Val brembana
    Ciaspolata lungo la storica “Via Priula” verso il nuovo rifugio San Marco e la vecchia Cantoniera Ca’ San Marco. Altri itinerari verranno valutati in base all’innevamento.
    EAI
    580m
    Elena Bellotti, Federica Baldelli
  • 23 Febbraio
    Parco Mont Avic
    Champdepraz(AO)
    Ciaspolata nel parco del mont Avic al cospetto del monte omonimo tra laghi e boschi di pini uncinati.
    EAI
    550m
    4 ore
    Stefano Rossetti, Francesco Rampazi
  • 8 Marzo
    Lago Muffè
    Chardonnay(AO)
    Ciaspolata al lago Muffè in un itinerario unico e molto panoramico a cavallo tra il vallone di Champorcher ed il vallone di Champdepraz.
    EAI
    500m
    4 ore
    Stefano Rossetti, Federica Baldelli
  • 20-21-22 Marzo
    Val Maira
    Val Maira(Cn)
    Tre giorni con ciaspole, immersi nel bellissimo paesaggio innevato della Valle Maira. Accompagnati da una guida escursionistica del luogo, verremo introdotti nell'ambiente ancora poco antropizzato delle alpi piemontesi ai confini con la Francia. Dislivelli e tempi di percorrenza saranno dettati dalle condizioni di neve e di meteo
    EAI
    Andrea Zanaboni, Stefano Bonfoco
  • 5 Aprile
    Altopiano delle Manie
    Val Ponci(Sv)
    Nel  territorio delle Manie, una terrazza sul mare, sono presenti numerose grotte abitate nella preistoria, tra le quali l'Arma delle Fate e l’Arma delle Manie, la più scenografica di tutte. Mentre la Val Ponci è famosa per i suoi Ponti Romani.
    E
    350m
    4.30
    Elena Bellotti, Sabina Gallotti
  • 19 Aprile
    Bric del dente
    Masone
    Panoramico giro ad anello che si snoda lungo l'Alta Via dei monti liguri passando per il forte Geremia, il Monte Giallo ed il Monte Dente, punto più alto dell'itinerario.
    E
    800m
    5 ore
    Stefano Rossetti, Stefano Bonfoco
  • 3 Maggio
    Cima Grem
    Prealpi bergamasche
    Facile montagna dalla cima prevalentemente erbosa, situata tra l'Alta Valle Serina e la Val del Riso.
    E
    800m
    5.30
    Elena Bellotti, Stefano Bonfoco
  • 17 Maggio
    Villa Fogazzaro Roi
    Lago di Lugano
    Visita all'antica dimora estiva dello scrittore Antonio Fogazzaro affacciata sulla sponda italiana del lago di Lugano. Dopo ci si reca a Lugano dove c’è la possibilità di ammirare la mostra dei capolavori impressionisti della collezione Bührle.
  • 30 Maggio - 1 Giugno
    Gole del Bletterbach
    Parco Naturale del Monte Corno(Bz)
    Escursione ricca di fascino e suggestione nel magnifico canyon del Bletterbach, ricco di reperti fossili. Camminata di 5 ore circa alla scoperta delle malghe vicino al santuario della Madonna di Pietralba.
    Elena Bellotti, Sabina Gallotti
  • 14 Giugno
    Lago di Cignana
    Valtournenche(Ao)
    Escursione nella parte occidentale dell’alta valle del Cervino che percorre un tratto dell'alta via numero 1 fino al grande bacino artificiale del Lago di Cignana.
    E
    800m
    5 ore
    Stefano Rossetti, Andrea Zanaboni
  • 28 Giugno
    Hendar Furggu
    Val Formazza
    Panoramica escursione in Val Formazza tra boschi di larici e alpeggi con vista sulle principali vette della zona.
    E
    900m
    5 ore
    Stefano Rossetti, Fausto Lanterna
  • 11-12 Luglio
    Laghi Gemelli
    Val Sanguigno
    Due giorni nella Val Sanguigno, una delle più belle valli bergamasche.
    EE
    Andrea Zanaboni, Federica Baldelli
    1° giorno: Partenza da Valgoglio e arrivo al Rifugio laghi Gemelli.
    Dislivello: 1300m ; Difficoltà: EE

    2° giorno: Dal rifugio laghi Gemelli si effettuerà il "giro dei laghi": L. Colombo, L. d'Aviasco e L. Nero, per ritornare con percorso ad anello a Valgoglio.
    Dislivello: 1200m ; Difficoltà: E
  • 27 Luglio
    Laghetti del Saler e passo del Rothorn
    Gressoney-la-Trinitè(AO)
    Escursione nell'alta Valle di Gressoney ai Laghetti del Saler ed al panoramico Passo del Rothorn.
    E
    820m
    5ore
    Stefano Bonfoco, Andrea Zanaboni
  • 1-6 Agosto
    Val Sarentino
    Val Sarentino(Bz)
    Trekking di cinque giorni nel cuore dell’Alto Adige. Il gruppo montuoso delle Alpi Sarentine avvolge la Val Sarentino tra i fiumi Adige ed Isarco. Può essere esplorato, in varie tappe, sull’Alta Via “Ferro di Cavallo”
    E
    Elena Bellotti, Francesco Rampazi
  • 5-6 Settembre
    Traversata Veglia - Devero
    Val Formazza
    E
    Fausto Lanterna
    1° giorno: Da Riale attraverso il passo Nefelgiù al rifugio margaroli.
    Dislivello: 900m ; Difficoltà: E ; Tempo: 4 ore

    2° giorno: Dall rifugio margaroli all'Alpe Devero attraverso la Scatta Minoia. Si arriva poi a Goglio attraverso l'antica mulattiera.
    Dislivello: +450m,-1500m ; Difficoltà: E ; Tempo: 7 ore
  • 12-19 Settembre
    Sardegna occidentale
    Sardegna
    Trekking nella Sardegna nord/occidentale in una zona ancora poco conosciuta. Dalle falesie, splendide calette, macchia mediterranea e rocce a strapiombo sul mare, al Montiferru (antico vulcano spento) e a Punta La Marmora (1834 m), la vetta più alta della Sardegna. Visita al sito archeologico di Tamuli.
    E
    Elena Bellotti, Pino Brusa
  • 27 Settembre
    Capanna campo tencia
    Val Leventina(CH)
    Percorrendo un piacevole sentiero che per prati e pascoli, ricchi di flora alpina, attraversa tutta la val Piumogna, si giunge alla Capanna Campo Tencia posta su una terrazza naturale chiamata Poggio del Giübin.
    E
    948m
    5.30
    Stefano Bonfoco, Federica Baldelli
  • 11 Ottobre
    Alta Via del Vergante
    Lago Maggiore
    Panoramica passeggiata sulle colline tra il lago Maggiore e il lago d'Orta.
    E
    400m
    5 ore
    Fausto Lanterna, Sabina Gallotti
  • 18 Ottobre
    Intersezionale Ticinum
    Oltrepò pavese
    Escursione sulle prime colline dell’Oltrepò.
    E
    5 ore
    Commissione escursionismo
  • 23-26 Ottobre
    Umbria
    Umbria
    E’ chiamata “il cuore verde dell’Italia”. Natura, luoghi religiosi, città medievali ricche di storia e di arte fanno dell’Umbria una regione incantata.
    Cultura
  • 8 Novembre
    Monte Rama
    Lerca
    Escursione alla panoramica cima del Parco Naturale Regionale del Beigua con uno sguardo alle alpi marittime e al promontorio di Portofino.
    E
    900m
    5 ore
    Stefano Rossetti, Tiziana Pozzi
  • 12 Gennaio
    Arpy
    Valle D'Aosta
    La pista si fondo si sviluppa su diversi anelli dai 2 ai 7,5 km. I tracciati sono vari e adatti sia a principianti che a sciatori esperti.
    Raffaella Sebastiani, Aura Stanculete
  • 19 Gennaio
    Gressoney
    Valle D'Aosta
    In località Saint Jean la pista si sviluppa per circa 22 km con vari tracciati di diversi gradi di complessità.
    Raffaella Sebastiani, Aura Stanculete
  • 1-2 Febbraio
    Bardonecchia
    Bardonecchia
    Due giorni per gli amanti della neve: oltre allo sci di fondo possibilità di praticare discesa e ciaspole, pernottamento a Bardonecchia.
    Raffaella Sebastiani, Aura Stanculete
  • 16 Febbraio
    San Bernardino
    Svizzera
    30 km di pista nell'incantevole scenario del cantone dei Grigioni.
    Raffaella Sebastiani, Aura Stanculete
  • 23 Febbraio
    Coumarial
    Valle D'Aosta
    7 km di pista immersa nei boschi ai piedi della riserva naturale del Mont Mars.
    Raffaella Sebastiani, Aura Stanculete
  • 15 Dicembre
    Punta Fontanafredda
    Valtournenche
    Classica salita di inizio stagione sopra Cheneil, Valtournenche. E’ prevista anche un’esercitazione ARTVA in ambiente.
    MS
    500m
    Riccardo Albertini, Andrea Sappino
  • 26 Gennaio
    Cima di Timogno
    Val Seriana
    Salita invernale in Val Seriana.
    BS
    950m
    Francesco Bre, Marco Branca
  • 9 Febbraio
    Punta Laissè
    Val d’Aosta
    Classica salita in Val d’Aosta.
    MS
    1000m
    Paolo Nora, Simone Pedrazzini
  • 29 Febbraio - 1 Marzo
    Val di Fiemme
    Val di Fiemme
    Due giorni di scialpinismo in Trentino.
    Marco Casini, Andrea Sappino, Vittoria Cinquini
    1° giorno: Giro della Val Venegia.
    Dislivello: 400m ; Difficoltà: MS

    2° giorno: Piccolo Colbricon.
    Dislivello: 630m ; Difficoltà: MS
  • 15 Marzo
    Chilchalphorn
    Svizzera
    Bellissima salita a nord del Passo del S. Bernardino.
    MS
    1420m
    Giambattista Ferranti, Paolo Zugnoni
  • 4-5 Aprile
    Passo del Sempione
    Svizzera
    Due classiche salite nella zona del Sempione.
    Simone Pedrazzini, Paola Sciarini, Paolo Spelta
    1° giorno: Col Collon dalla diga di Place Moulin. In alternativa salita diretta al rifugio Prarayer
    Dislivello: +1165m,-1100m ; Difficoltà: BSA

    2° giorno: Dôme de Cian, da Prarayer.
    Dislivello: +1395m,-1450m ; Difficoltà: BSA
  • 2 Aprile
    Monitoraggio del manto nevoso
    Sala del Broletto, Piazza della Vittoria
    Monitoraggio del manto nevoso, a cosa serve? Tecniche e applicazioni, dalle valanghe al cambiamento climatico.
    Serata a cura di Marco Pasian, ricercatore dell’Università di Pavia.
    Luogo:Sala del Broletto, Piazza della Vittoria (ingresso da via Paratici) ore 21
  • 30 Settembre
    Les Grandes Jorasses, storie di alpinismo
    Sala Magenes, Collegio S. Caterina
    Serata di apertura delle manifestazioni per i 100 anni dalla fondazione della sezione CAI Pavia.
    Presentazione e immagini a cusa di Marcello Ricotti, accademico del C.A.A.I.
    Luogo:Sala Magenes, Collegio S. Caterina, via S. Martino ore 21
  • 13-14 Dicembre
    Neve e Valanghe: uso dell’ARTVA
    Sede CAI e Parco della Vernavola
    Venerdì 13 Dicembre: serata dedicata alle tecniche di utilizzo dell'ARTVA a cura di Luca Montanari, guida alpina.
    Luogo:Sede CAI ore 21

    Sabato 14 Dicembre: esercitazione con utilizzo dell’ARTVA e presentazione di altri materiali di prevenzione a cura di Luca Montanari, guida alpina, e Gilberto Pacchiarotti, istruttore regionale scialpinismo.
    Luogo:Parco della Vernavola ore 9.30
  • 4 Febbraio
    Meteorologia
    Sede CAI
    Serata a cura di Luigi Mihich, istruttore scialpinismo.
    Luogo:Sede CAI ore 21
  • 14 Febbraio
    Alimentazione e allenamento
    Sede CAI
    Serata a cura di Silverio Barp, istruttore sci di fondo escursionistico.
    Luogo:Sede CAI ore 21
  • 21 Febbraio
    Cartografia e orientamento
    Sede CAI
    Serata a cura di Gianluigi Biandrate, istruttore regionale sci di fondo escursionistico.
    Luogo:Sede CAI ore 21
  • 3 Marzo
    Primo soccorso
    Sede CAI
    Serata a cura di Alessandro Tomasi, medico del Soccorso Alpino.
    Luogo:Sede CAI ore 21
  • 5 Maggio
    Uso dei nodi, esercitazione pratica
    Sede CAI
    Serata a cura di Angelo Garlaschelli, istruttore di alpinismo.
    Luogo:Sede CAI ore 21
  • 12 Maggio
    Progressione su ghiacciaio
    Sede CAI
    Serata a cura di Luca Montanari, guida alpina.
    Luogo:Sede CAI ore 21.15
  • 20 Dicembre
    Auguri di Natale
    Sede CAI
    Serata di scambio di Auguri di Natale con lotteria; la segreteria sarà chiusa.
    Luogo:Sede CAI ore 21.15
  • 23-24 Marzo
    Assemblea annuale dei soci e rinnovo cariche
    Sede CAI
    Lunedì 23 Marzo: assemblea annuale dei soci.
    Luogo:Sede CAI ore 21

    Martedì 24 Marzo: elezioni per il rinnovo delle cariche sociali.
    Luogo:Sede CAI ore 21
Tornate sani, tornate amici, arrivate in cima: in questo preciso ordine
Roger Baxter Jones

La sezione

Essere Soci CAI a Pavia significa fare parte della principale associazione dicultura e attività della montagna. Il Club Alpino Italiano, grazie alle numerose sezioni disseminate sul territorio, promuove da sempre le attività in montagna, la sua sicurezza e la tutela dell’ambiente che attraversa. Lo statuto

La Tessera CAI dà diritto a:
  • Assicurazioni CAI soccorso alpino valide in Italia e in Europa, anche per soccorso su piste da sci; assicurazione infortuni per le attività organizzate dal CAI.
  • Agevolazioni e sconti in tutti i rifugi CAI sul territorio italiano e in molte strutture estere convenzionate con Club Alpino Italiano.
  • Possibilità di frequentare corsi di preparazione o approfondimento e partecipare ad uscite collettive organizzate in sezione.
Agevolazioni ai Soci:
  • Ai nuclei familiari con due o più giovani, ai figli minori si applicano quote ridotte di 9€ a partire dal secondo giovane
  • Per le coppie di soci a cui nasce un figlio, la tessera e la quota associativa del primo anno vengono donate gratuitamente dalla nostra sezione.
  • Il socio cinquantennale potrà continuare ad essere iscritto gratuitamente alla nostra sezione al raggiungimento degli 80 anni.
  • Quote agevolate alle uscite giornaliere per i soci con età inferiore a 25 anni.
Servizi disponibili ai soci:
  • La biblioteca offre: manuali tecnici, guide, carte dei sentieri, narrativa di montagna e video Guida ai Monti d’Italia e la rivista Meridiani di Montagne. Per consultazione o prestito, è aperta tutti i martedì sera ore 21.00 – 22.30. Chiedere all’incaricato.
  • Noleggio ARVA e ciaspole.
  • Newsletter mensile. Segnalaci la tua mail.
Attività di aggiornamento per i soci:
  • Neve e Valanghe; uso dell’ARTVA: 13 dicembre 2019 ore 21.15, sede CAI
    Serata a cura di Luca Montanari, guida alpina.
  • Uso dell’ARTVA: 14 dicembre 2019 ore 9.30, Parco della Vernavola
    Esercitazione con utilizzo dell’ARTVA (apparecchio ricerca travolti valanga) e presentazione di altri materiali di prevenzione. Esercitazione a cura di Luca Montanari, guida alpina, e Gilberto Pacchiarotti, istruttore regionale scialpinismo.
  • Meteorologia: 4 febbraio 2020 ore 21.15, sede CAI
    Serata a cura di Luigi Mihich, istruttore scialpinismo.
  • Alimentazione e allenamento: 14 febbraio 2020 ore 21.15, sede CAI
    Serata a cura di Silverio Barp, istruttore sci di fondo escursionistico.
  • Cartografia e orientamento: 21 febbraio 2020 ore 21.15, sede CAI
    Serata a cura di Gianluigi Biandrate, istruttore regionale sci di fondo escursionistico.
  • Primo soccorso: 3 marzo 2020 ore 21.15, sede CAI
    Serata a cura di Alessandro Tomasi, medico del Soccorso Alpino.
  • Uso dei nodi, esercitazione pratica: 5 maggio 2020 ore 21.15, sede CAI
    Serata a cura di Angelo Garlaschelli, istruttore di alpinismo.
  • Progressione su ghiacciaio: 12 maggio 2020 ore 21.15, sede CAI
    Serata a cura di Luca Montanari, guida alpina.

Organi statuari in carica fino a Marzo 2020:
CONSIGLIO DIRETTIVO

Presidente: Vittoria Cinquini
Vicepresidente: Alessandro Liberale
Tesoriere: Gilberto Pacchiarotti
Segretario: Angelo Garlaschelli
Consiglieri: Borlini Andrea, Gino Dell’Angelo, Annalisa Ferraris.

REVISORI DEI CONTI

Presidente: Pino Brusa
Revisori:Francesco Rampazi, Alberto Paris.

COMMISSIONE ESCURSIONISMO

Presidente: Elena Bellotti
Membri: Giacomo Bruni AE, Andrea Borlini ASE, Marco Montemartini ASE, Stefano Bonfoco, Fausto Lanterna, Alessandro Liberale, Stefano Rossetti, Andrea Zanaboni.

COMMISSIONE SCI DI FONDO

Presidente: Gino Dell’Angelo
Membri: Elio Bigi, Francesca Dell’Angelo, Maria Raffealla Sebastiani, Aurelia Stanculete, Emanuela Rognoni

COMMISSIONE SCI ALPINISMO

Presidente: Luigi Mihich
Membri: Fausto Lanterna, Paolo Nora, Paolo Ramella, Paola Sciarini, Paolo Spelta

COMMISSIONE CULTURA

Presidente: Annalisa Ferraris
Membri: Elena Bellotti, Vittoria Cinquini, Claudio Emanuelli, Enzo Parazzoli

DELEGATO ALLA SEDE CENTRALE

Alberto Paris

La montagna ti cambia in quanto rende piu' esigenti, piu' riflessivi, piu' profondi
Walter Bonatti

Tesseramento

E' consigliato il RINNOVO ENTRO il 31 Marzo 2020, per non perdere la continuità delle coperture assicurative. Le quote di iscrizione per l'anno 2020 sono:
Socio Ordinario €45,00
Socio Ordinario juniores €25,00 (nati dal 1995 al 2002)
Socio Familiare €25,00
Socio Giovane €16,00 (nati nel 2003 e anni seguenti)
Per i NUOVI SOCI, il costo aggiuntivo della TESSERA è di €5,00

Tutti i soci ordinari (e i soci giovani che non sono famigliari) riceveranno le pubblicazioni del Club Alpino Italiano: "Montagna 360".
Il rinnovo del famigliare deve avvenire contestualmente al socio ordinario, oppure presentando la tessera dello stesso.
I soci in regola con la quota 2019, possono rinnovare l'iscrizione attraverso un versamento bancario maggiorando l'importo di €1,50 per spese di operazione.
IBAN: IT64N0569611300000003568X10
Banca Popolare di Sondrio succursale di Pavia
Conto intestato a: Club Alpino Italiano, Sezione di Pavia.
A coloro che rinnovano l’iscrizione per il 2020 tramite versamento sul c/c del CAI Pavia presso Banca Popolare di Sondrio chiediamo di indicare nelle note del bonifico: nome, cognome (eventualmente anche quello dei soci familiari). Sarà nostra cura, dopo la registrazione del rinnovo, inviare il bollino al loro domicilio.
A chi mi chiede "perchè vai in montagna?" rispondo "se me lo chiedi non lo saprai mai"
Ed Viesturs

Scuola Intersezionale Grignani

La scuola di alpinismo e scialpinismo G. Grignani opera nell’ambito del Club Alpino Italiano, sotto la supervisione della Commissione Nazionale e di quella regionale Lombarda delle Scuole di Alpinismo e Scialpinismo.

Direttore: Gilberto Garbi

Corsi proposti:
Arpile/maggio: per la specialità alpinismo/arrampicata si propone un corso di 'Arrampicata libera'; informzazioni in sede da Gennaio 2020.
Gennaio: verrà organizzato un fine settimana in ambiente dedicato allo scialpinismo, dove si approfondiranno le problematiche relative a questa disciplina. Le due giornate saranno aperte anche ai soci che vogliono avvicinarsi allo scialpinismo.

Informazioni:
C.A.I. Sezione di LODI
Viale Pavia,28 - (0371-439107 - 3491785427)
Sito web: http://www.cailodi.it
E-mail: cailodi@tiscali.it
Mercoledì e venerdì Ore 21,00-23,00
C.A.I. Sezione di PAVIA
Via Colesino, 16 - (tel e fax 0382-460450)
Sito web: http://www.caipavia.it
E-mail: caipavia@caipavia.it
Martedì e venerdì Ore 21,00-22,30
C.A.I. Sezione di VOGHERA
P.za Duomo, 70 - (venerdì sera 334-2756199)
Sito web: http://www.caivoghera.it
E-mail: info@caivoghera.it
Venerdì Ore 21,30-23,00
Kalipè in tibetano significa “sempre a passo tranquillo”: solo così le montagne possono essere in sintonia con il livello di volta in volta raggiunto dall’alpinismo
Reinold Messner

Conferenza stabile 'TICINUM'

La TICINUM, libera Conferenza Stabile di Sezioni e Sottosezioni, non è costituita in soggetto autonomo (associazione non riconosciuta) ma è organismo operativo e strumentale con piena salvezza quindi dell'autonomia e della soggettività di ciascuna Sezione appartenente. Atto costitutivo

Finalità:
La Conferenza Stabile "TICINUM" si propone le seguenti finalità, da aversi per esemplificative e non esaustive.
  • Dare vita periodiche riunioni tra gli appartenenti per l'esame e l'approfondimento di temi d’interesse comune legati all'appartenenza al CAI.
  • Approfondire e dibattere gli argomenti oggetto dei Convegni e delle Assemblee Nazionali ed esaminare preventivamente le candidature di volta in volta sottoposte all'elettorato del Sodalizio, con i relativi programmi, onde poter esprimere voti con maggior cognizione di causa e contribuire ad una maggiore partecipazione dell'elettorato alle scelte dei propri rappresentanti di Convegno e Nazionali.
  • Promuovere incontri di studio e convegni su problematiche comuni (ad esempio adempimenti; gestione fiscale ed amministrativa) o per sviluppare e approfondire tematiche da sottoporre all'attenzione del Sodalizio.
  • Organizzare attività comuni a tutte o anche a solo parte delle Sezioni appartenenti, nell'ambito delle finalità proprie del Club Alpino Italiano, così valorizzando in modo coordinato il patrimonio umano, tecnico e di conoscenza di ciascuna Sezione.
Contatti delle sezioni:
ABBIATEGARASSO C.so San Pietro 19 cai.bia@tiscali.it www.caiabbiategrasso.it 3397949786
BOFFALORA Via Donatori di Sangue 5 caiboffalorat@tiscalinet.it www.caiboffaloraticino.it 0297255492
CORSICO Via 24 Maggio 51 cai.corsico@libero.it www.caicorsico.it 0245101500
INVERUNO Largo Sandro Pertini 2 cainveruno@libero.it www.caiinveruno.it 3458522121
MAGENTA Via Melzi 2 magenta@cai.it www.caimagenta.it 3460235665
MORTARA Piazza Trento 50 mortara@cai.it www.caimortara.it 3357295441
PAVIA Via Colesino 16 caipavia@aruba.it www.caipavia.it 0382460450
VIGEVANO Via Bolsena 6/8 info@caivigevano.it www.caivigevano.it 038178012
VITTUONE Via Villoresi 42 cai.vittuone@gmail.com www.caivittuone.it 3490784649
VOGHERA Via Dante 7/9 info@caivoghera.it www.caivoghera.it
In montagna mi sento meno sola che nelle strade affollate di una città. Ho sempre la sensazione che qualcuno si occupi di me
Alison Hargreaves

Soccorso alpino

In caso di necessità alcune regole per chiamare il soccorso alpino:
  • Digitare il numero 118 se in Italia, 15 se in Francia, 144 se in Svizzera.
  • Dire da dove si sta chiamando, specificare che ci si trova in montagna.
  • Fornire subito il numero del telefono da cui si sta chiamando.
  • Se si è in possesso di altimetro fornire la quota dell’evento.
  • Fornire le indicazioni di cosa è visibile dall’alto.
  • Dire che cosa è successo e quando; lasciarsi intervistare dall’operatore.
  • Dire quante persone sono state coinvolte nell’evento.
  • Fornire le proprie generalità.
  • Stabilire con certezza se la persona coinvolta ha difficoltà respiratorie, se è cosciente, se perde molto sangue etc.
  • Informare correttamente sull’esatta posizione del ferito: disteso, supino, prono, appeso o sepolto dalla neve.
Fu andando per boschi e montagne che lentamente ripresi salute per il corpo, curiosità per la mente e con occhi nuovi e stupiti ripresi a guardare la vita
Mario Rigoni Stern

Contatti

La sede del CAI Pavia è aperta tutti i Martedi e i Venerdi dalle 21 alle 23.
Chiusura: dal 21 Dicembre 2019 al 6 Gennaio 2020, Agosto 2020 e Venerdì 13 Novembre 2020.